Prezzi dei carburanti in ribasso

Ribassi a traino delle no logo dopo la mossa Eni. Prezzi in calo per benzina, gasolio e gpl

Dopo la mossa al ribasso del market leader Eni continuano oggi le diminuzioni dei prezzi raccomandati dei carburanti sulla rete di distribuzione nazionale, in un quadro di mercato che vede comunque le quotazioni in leggero aumento, sopratutto per l'effetto cambio, nota Quotidiano Energia.

Fatto sta che i prezzi alla pompa di benzina e diesel e gpl sono in calo. Secondo la rilevazione di Staffetta Quotidiana, i prezzi consigliati di verde e gasolio sono stati abbassati da Q8, di 0,5 centesimi su entrambi i prodotti e da Shell e Tamoil, di un centesimo su tutt’e due i carbuanti. Per i prezzi del gpl la riduzione si aggira attorno al centesimo.

I prezzi praticati sono quindi in leggera discesa, ma in maniera più consistente presso le colonnine dei distributori no logo. Le medie nazionali della benzina e del diesel si attestano rispettivamente a 1,794 e 1,728 euro al litro, con il Gpl a 0,889 euro. Le punte di prezzo in alcune aree arrivano per la benzina a 1,841 euro al litro, per il gasolio a 1,755 e per il gpl a 0,920 euro al litro.

A livello Paese sempre in "modalità servito" secondo il Servizio Check-Up Prezzi di QE il prezzo medio praticato della benzina va oggi da 1,775 euro al litro di Eni a 1,794 di IP, con le no-logo a 1,647. Per il gasolio si va da un prezzo di 1,707 euro al litro sempre di Eni, ed Esso, a 1,728 euro al litro di Tamoil; no-logo a 1,568 euro. Il gpl oscilla tra 0,868 euro al litro di Eni e 0,889 di Q8 e IP, no-logo a 0,817 euro al litro.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail