Indice PMI settore servizi ancora sotto soglia 50

Un po' meglio delle attese, ma il settore rimane in fase di contrazione.

Secondo l’indice Pmi servizi italiano, elaborato da Markit/Adaci, il settore terziario è in flessione per il terzo mese consecutivo a gennaio 2014, ma al di sotto delle più negative attese alimentando la speranza di una inversione del trend, con l’agognato ritorno alla crescita dopo più di due anni mezzo di recessione.

E anche se il dato è superiore alle previsioni degli analisti, con l'indice salito il mese scorso a 49,4 dai 47,9 di dicembre, rimane pur sempre sotto la soglia dei 50 punti che divide la fase di contrazione da quelle di espansione del settore.

Gli analisti interpellati da Reuters avevano stimato un incremento dell'indice fino a 48,6 punti. Il fatto è che l’indice Pmi servizi italiano era salito sopra i 50 punti a settembre e ottobre 2013 per poi ripiegare nuovamente sotto quella soglia nei mesi successivi. Un'altalena.

Tuttavia secondo Phil Smith, economista di Markit:


l'allentamento del passo di contrazione così come il leggero miglioramento dei nuovi ordini sono segnali incoraggianti, che dicono che almeno il settore si sta stabilizzando. Inoltre, in quest'inizio d'anno la fiducia delle imprese del settore servizi riguardo le prospettive dell'attività per i prossimi 12 mesi è aumentata, di nuovo a livelli vicini a dove si trovava prima della recessione.

Il sotto indice relativo all'occupazione del comparto, che tiene conto dei fattori stagionali, è salito a gennaio: la perdita di posti di lavoro si è ridotta ai minimi da ottobre del 2011. Il livello di fiducia per il 2014 è il secondo livello più alto da 31 mesi: il sottoindice riguardante l'outlook del business è a 67,0 punti dai 62,8 di dicembre.

Il settore dei servizi rappresenta il 70% circa del prodotto italiano, se si considera anche il comparto dei servizi pubblici che però rimane fuori dall'indagine Pmi.

L'indice Pmi manifatturiero a gennaio si è confermato in crescita per il settimo mese consecutivo, ma in rallentamento su dicembre (nel video di Tgla7 di qualche giorno fa si parla di quanto ancora la crisi morda questo e altri settori della nostra economia).

  • shares
  • Mail