Domani è un'Altra Irpef

Maxi-emendamento da 1.365 commi per un' Irpef di micro-sconti: numerose le contraddizioni di una Finanziaria tardiva e foriera di cattivi presagi.
Tra tagli e gabelle la manovra Irpef 2007 sarà sottoposta all'approvazione del Senato con gli altri correttivi entro domani sera.
Gli scaglioni di reddito sono stati ridefiniti e riassociati ad una nuova tabella di aliquote per il calcolo delle imposte, sotterrando le tanto amate "no tax area" e "no family area", sostituite dalle detrazioni per carichi di famiglia, inversamente proporzionali al reddito del nucleo familiare.

Buone notizie dunque per categorie "svantaggiate" come le famiglie con figli e coniugi a carico, lavoratori autonomi con meno di 30.000 Euro e anziani sotto la soglia dei 7.500 Euro, per i quali sono previste deduzioni fino all'esenzione totale dal pagamento dell'imposta (per gli anziani indigenti oltre i 75 anni). Sconteranno il peso della manovra i dipendenti con oltre 40.000 Euro e graverà su tutti i contribuenti, a parità di reddito con gli anni precedenti, l'aumento delle addizionali fiscali regionali e comunali.

5 le aliquote Irpef che regolamenteranno il calcolo dell'imponibile per i vari scaglioni di reddito: del 23% fino a 15.000 Euro, del 27% tra i 15.000 e i 28.000 Euro, del 38% tra i 28.000 e i 55.000 Euro, del 41% tra i 55.000 e i 75.000 Euro, del 43% oltre i 75.000 Euro.

Sul versante delle detrazioni sono previsti "sconti" per:


  • Tipo di reddito: se per i lavoratori dipendenti l'importo massimo della detrazione non potrà superare i 1.840 Euro, per i lavoratori a tempo determinato non potrà essere inferiore ai 1.380 Euro.

  • Familiari a carico: la detrazione per il coniuge a carico partirà dagli 800 Euro a scendere con l'aumentare del reddito, dai 900 Euro per i bambini sotto i tre anni e da 800 Euro per i bambini oltre i 3 anni.

  • Figli: per i contribuenti con oltre tre figli la detrazione aumenterà di 200 Euro per ogni figlio (oltre i primi tre) e di 220 per ogni figlio diversamente abile.

  • Lavoratori dipendenti: sono previste detrazioni per i lavoratori dipendenti sotto i 28.000 Euro.

Non resta che leggere il Maxi-emendamento e farsi i conti in tasca!

  • shares
  • Mail