Alitalia e sindacati rompono sui tagli. Del Torchio: due diligence con Etihad in un mese

Alitalia e i sindacati ai ferri corti sui tagli al costo del lavoro: l'ex compagnia di bandiera deve risparmiare 128 milioni l'anno. L'ad Del Torchio: "forse già questa settimana o all'inizio della prossima riprendiamo i negoziati".

Mentre la trattativa tra Alitalia e sindacati è stata interrotta, l'ex compagnia di bandiera ed Etihad, potenziale partner industriale, entro un mese completeranno la due diligence sui conti del vettore italiano.

L'amministratore delegato, Gabriele Del Torchio, stamattina a margine della presentazione della nuova edizione del magazine Ulisse, ha detto che per sapere se la compagnia aerea degli Emirati Arabi stringerà un'alleanza con Alitalia, entrando nell'azionariato:

"ci vorranno ancora 3-4 settimane".

Del Torchio poi, in merito alle indiscrezioni di stampa secondo cui il presidente della Ferrari (gruppo Fiat) dovrebbe essere il prossimo presidente di Alitalia ha commentato:

"Montezemolo è il benvenuto, se arriva".

Alitalia-Ethiad accordo vicino anche con banche

Per la ristrutturazione del debito di Alitalia, che è di 1,1 miliardi, Del Torchio non ha fornito dettagli. Ha parlato invece dei dipendenti, del taglio del costo del lavoro previsto dal nuovo piano industriale (1.900 gli esuberi):


"Già forse questa settimana o all'inizio della prossima riprendiamo i negoziati per la seconda parte della manovra sul costo del lavoro che dovrebbe prevedere una riduzione di circa 40 milioni annui".

"Riprendiamo" ha detto del Torchio perché il tavolo di confronto con le organizzazioni sindacali intanto è saltato: Alitalia deve risparmiare circa 128 milioni all'anno sul costo lavoro e nonostante la cassa integrazione e contratti di solidarietà l'obiettivo è ancora lontano.

Così l'azienda ha proposto ai sindacati l'abolizione della clausola che prevede che gli stipendi dei dipendenti non possano essere inferiori al 93% di quando Alitalia era dello Stato. Il provvedimento porterebe in dote 54 milioni l'anno, con un taglio in busta paga per i dipendenti. Per i sindacati la proposta è semplicemente "indecente" e quindi irricevibile.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail