Dalla domotica alla iTV: la nostra vita quotidiana in formato digitale

Tecnologia domestica Si apre battagliero il fronte tecnologico 2007, inaugurato da tre eventi fieristici di grande portata che si contendono il pubblico informatizzato USA. Se Bill Gates stupisce al Consumer Electronics Show, Steve Jobs gioca in casa al Macworld 2007, mentre GM sfrutta l'onda tecnologica sperando in un rilancio delle vendite all'Auto Show di Detroit.

Apre le danze la 40esima edizione della Consumer Electronics Show che ospita a Las Vegas il lancio di un esperimento di domotica firmato Bill Gates. Si tratta di un server di connessione per la gestione centralizzata delle informazioni nonché la connessione verso l'esterno della rete domestica. Sistema perfettamente integrato e "convergente" l'home server permette l'efficiente interazione con tutti i contenuti digitali presenti nella rete domestica: dai lettori Mp3 a pc e hi-fi.
Frutto di una attenta analisi del mercato digitale americano e delle esigenze di personalizzazione e flessibilità dei consumatori hi-tech il nuovo prodotto di casa Microsoft intende soddisfare e possibilmente fidelizzare quel 65% di famiglie americane che hanno adottato apparecchi digitali.
Se a Las Vegas la cucina diventa inerattiva e la camera da letto una sala di proiezione, a Detroit, in occasione dell'Auto Show Ford resuscita la macchina ecologica lanciando una concept car dall'emblematico nominativo: signori e signore nasce per voi Volt.

Gli automobilisti di un futuro tanto prossimo quanto tecnologico utilizzeranno un motore elettrico, alimentato da un sistema a batterie compatte con un'autonomia di 70 km circa, supportato da un motore ausiliario a benzina per coprire distanze maggiori (circa 900 Km). La GM intende soddisfare le esigenze di spostamento medio del 68% degli americani. Si tratta, per qualcuno e non ingiustamente, di una strategia commerciale "ecologica" indotta da esigenze di mercato più che da etica ambientale (v. articolo ecoblog).

Non è da meno il futuro telematico di Steve Jobs che lancerà domani nel suo tradizionale keynote al Macworld 2007 di San Francisco la iTV.
Si tratta di un apparecchio chiacchierato ormai da diversi mesi ma di cui non si hanno ancora notizie ufficiali, per il momento sappiamo che ci consentirà un comodo passaggio di file video e audio da computer a tv e stereo. Disponibile probabilmente a fine mese nei negozi americani a 299 dollari, questo nuovo device si presenterà come un Mac Mini, di spessore molto sottile (v. articolo Melablog).

  • shares
  • Mail