Facebook compra Oculus: il social verso la realtà virtuale

Sul piatto Zuckerberg mette due miliardi di dollari: "ci stiamo preparando anche alle piattaforme di domani".

Facebook continua a fare shopping e dopo aver acquistato, il mese scorso, Whatsapp, questa volta punta sulla realtà virtuale comprando Oculus per 2 miliardi di dollari, 400 milioni di dollari in contanti e 23,1 milioni di azioni Facebook.

Oculus è una società americana leader nella costruzione della realtà virtuale e produce gli Oculus Rift, che con il loro schermo da 5 pollici Full Hd, possono registrare il movimento della testa su 6 assi. La loro latenza è di appena 30 millisecondi, il controllo dei movimenti è molto accurato, le immagini visualizzate risultano così ad altissima definizione.

Il nuovo modello degli occhiali per esplorare la realtà virtuale sarà pronto per l'estate, ma solo per gli sviluppatori e a un prezzo a 350 dollari; la versione definitiva dovrebbe essere messa sul mercato nel 2015.

Facebook avrebbe intenzione di allargare il raggio d'azione di Oculus: dai videogiochi all'intrattenimento, fino alla comunicazione e al mondo dei media.

Il numero uno del colosso americano dei social network, Mark Zuckerberg, ha spiegato:


"Il mobile è la piattaforma di oggi, e ora ci stiamo preparando anche alle piattaforme di domani. Oculus ha la possibilità di creare la piattaforma più social che mai, e cambiare il modo di lavorare, giocare e comunicare".

Brendan Iribe, cofondatore e Ceo di Oculus, dal canto suo ha detto:

"Siamo contenti di poter lavorare con Mark e Facebook per offrire la migliore piattaforma di realtà virtuale del mondo, la realtà virtuale sarà definita in modo forte dalle esperienze sociali che connettono le persone in nuove e magiche modalità. È una tecnologia che trasforma e consente al mondo di provare l’impossibile".

L'operazione dovrebbe concludersi nel secondo trimestre di quest'anno.

US-IT-CONSUMER ELECTRONICS SHOW-CES

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail