Per chi aumenta il Bollo auto

Bollo Auto Inizia il primo giro di giostra per gli aumenti tariffari del 2007, prima vittima: il bollo auto. Le maggiorazioni saranno commisurate alle proprietà inquinanti e alla potenza dei motori, nel tentativo di incentivare il passaggio a nuovi impianti ecologici.

Buoni

Nessuna variazione colpirà i mezzi a trasporto promiscuo elettrici, a Gpl, a gas metano e ad idrogeno, indistintamente rispetto alla categoria di appartenenza (Euro 0, Euro 1, Euro 2, Euro 3 ed Euro 4). Saranno esentati da extra gabelle anche le vetture che pur non essendo immatricolate come ecologiche siano passate ad un sistema di carburazione a basso impatto ambientale.
Nessuna maggiorazione in vista anche per le vetture fino a 100 Kw (92% del parco circolante complessivo)....

Cattivi

.. mentre per tutti gli altri la maggiorazione sarà commisurata ai Kw eccedenti i 100 in una misura compresa tra gli 1,5 (Euro0) e gli 1,29 Euro/Kw (Euro 4 ed Euro 5) (ex. per un autovettura da 110 Kw l'aumento tariffario si applicherà ai 10 Kw con un costo aggiuntivo per i proprietari compreso tra i 12,9 e i 15 Euro). Potranno tirare un sospiro di sollievo i prorpietari dei tanto chiacchierati SUV su cui sarà abolita la prospettata tassa di 2 Euro a Kw per i mezzi oltre i 2600 Kg.

Per le vetture immatricolate prima del 1 gennaio 2006 sotto i 100 Kw sono previsti rincari proporzionali all categoria di appartenenza:


  • Euro 0 (veicoli non catalizzati a benzina e i veicoli non ecodiesel, o immatricolati entro il 31.12.1992) pagheranno 3,00 Euro invece di 2,58

  • Euro 1 (auto immatricolate dopo il 31.12.1992) pagheranno 2,90 invece di 2,58

  • Euro 2 (auto immatricolate dopo il 01.01.1997) pagheranno 2,80 invece di 2,58

  • Euro 3 (auto immatricolate dopo 01.01.2001) pagheranno 2,70 invece di 2,58.


Per le autovetture oltre i 100 Kw gli aumenti corrispondono a maggiorazioni del 50% rispetto al nuovo bollo.

Fortunati vincitori della "leggera revisione di bollo" sono in buona sostanza tutti i veicoli non catalizzati, immatricolati prima del 2006 o con potenza superiore i 100Kw.

Rimandiamo ad una utile guida online sulle variazioni di bollo 2007

Agevolazioni

Per chi stesse ragionevolmente pensando di cambiare auto ricordiamo che la Finanziaria prevede agevolazioni per il passaggio ad auto a basso impatto ambientale (v. articolo Panorama).


  • 1.500 Euro: per chi acquista una autovettura o un autocarro nuovo omologato dal costruttore per la circolazione anche mediante alimentazione, esclusiva o doppia, con gas metano o Gpl, alimentazione elettrica o a idrogeno;

  • 500 Euro: nel caso che il veicolo acquistato abbia emissioni di Co2 inferiori a 120 grammi per chilometro;

Le agevolazioni sono cumulabili con quelle relative alla rottamazione di autovetture e sono valide per i contratti d'acquisto sottoscritti dal 3 ottobre 2006 al 31 dicembre 2007.

Incentivi per la rottamazione


  • 80 euro: contributo sulle spese di rottamazione, presso un rivenditore autorizzato, di auto inquinanti, Euro 0 ed Euro 1, senza acquisto di un veicolo nuovo.

  • 800 euro: unito a esenzione biennale dal pagamento del bollo, per le auto Euro 4 ed Euro 5 acquistate in sostituzione di Euro 0 ed Euro 1. L'esenzione dal pagamento del bollo sale a tre anni nel caso di acquisto di auto fino a 1300 cc di cilindrata.

Fate il vostro gioco dunque e calcolate l'imposta Auto dovuta con il calcolatore dell'Agenzia delle Entrate.

  • shares
  • Mail