Istat: a febbraio produzione industriale -0,5% su mese, +0,4% su anno

È il terzo incremento consecutivo della produzione industriale negli ultimi quattro mesi, seppur sotto le attese.

A febbraio 2014 l'indice destagionalizzato della produzione industriale italiana si mostra ancora altalenante calando dello 0,5% sul dato del mese precedente secondo quanto rende noto oggi l'Istat.

A gennaio l'andamento dell'indice aveva fatto ben sperare, dopo essere cresciuto dell'1,1%, rivisto dal precedente +1,0%. L'indice corretto per i giorni lavorativi comunque fa segnare a febbraio un aumento dello 0,4% tendenziale (sull'anno precedente) dal +1,2% registrato a gennaio (rivisto a sua volta da +1,4%) quando le stime degli economisti indicavano una flessione dello 0,2% su base congiunturale (sul mese) e un aumento dello 0,7% sull'anno scorso.

In ogni caso questo di febbraio è il terzo incremento consecutivo della produzione industriale negli ultimi quattro mesi, dopo un serie negativa che andava avanti da agosto 2011, ovvero da quando il Paese era entrato in recessione.

Nella media gennaio-febbraio 2014 la produzione è salita dello 0,8% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Con la diffusione dei dati sulla produzione industriale di febbraio l'Istat informa di aver elaborato la rivisitazione retrospettiva degli indici per i tre anni precedenti, spiegando che la produzione media annua è stata rivista per il 2011 a +0,4% (da +0,3%) e per il 2013 a -3,1% (da -3%), mentre è rimasta invariata per il 2012, a -6,1%.

Produzione-industriale

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail