Immatricolazioni auto Europa: +10,6% a marzo, Fiat +4,2%

Nel primo trimestre del 2014 le vendite di nuove auto nell'Ue sono aumentate dell'8,4%, a 3.246.719 unità.

Crescono ancora a marzo 2014 le immatricolazioni di auto in Europa, per il settimo rialzo mensile consecutivo, e anche l'Italia non fa eccezione.

Il mese scorso secondo i dati diffusi oggi dall'Acea, l'associazione dei produttori europei di auto, le vendite di macchine nuove nell'Unione europea sono cresciute del 10,6% a 1.449.148 unità. Nell'unione europea a 28 paesi più l'Efta le vendite sono salite del 10,4%, pari a 1.489.796 unità, in Italia invece le immatricolazioni sono aumentate del 5% a 139.337 unità.

Nel primo trimestre del 2014 l'Acea segnala che nell'Unione europea le vendite di nuove auto sono aumentate dell'8,4% a 3.246.719 unità, nell'Ue a 28 paesi più l'area Efta la crescita è stata dell'8,1% a 3.353.180 unità, in Italia del 5,8% a 376.519 unità.

Secondo l'associazione dei costruttori, a marzo le immatricolazioni nell'Ue a 28 Paesi più l'Efta sono cresciute anche per il gruppo Fiat che ha fatto segnare un +4,2% sul mese e un +2,8% sul trimestre rispetto agli stessi periodi dell'anno scorso.

Il Lingotto, che dopo l'acquisizione di Chrysler si chiama Fiat Chrysler Automobiles (FCA), a marzo ha venduto in tutto 84.377 nuove autovetture, 203.824 nel primo trimestre del 2014, pur vedendo calare la sua quota di mercato al 5,7% dal 6% di febbraio e al 6,1% dal 6,4% su base trimestrale.

(Nel video in alto: "Fiat non può andare Via" - Termini Imerese, 14 febbraio 2014)

Fiat Pomigliano accordo cig

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail