Marchionne presenta il piano FCA: “Scriviamo un nuovo libro”

Presentato in Michigan il piano industriale di Fiat e Chrysler che prevede il rilancio dell’Alfa Romeo e una strategia globale legata a Jeep

Ad Auburn, nel Michigan, Sergio Marchionne, amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles, ha presentato il piano industriale del gruppo automobilistico fino al 2018. A migliaia di chilometri da Torino, la presentazione del piano FCA ha segnato la definitiva rescissione del cordone ombelicale che legava Fiat a Torino e all’Italia.

Oggi é il primo giorno di una nuova vita per Fiat Chrysler Automobiles. Non apriamo un nuovo capitolo, cominciamo a scrivere un nuovo libro. È la prima volta che Fiat e Chrysler si presentano come un’unica entità e da oggi il nuovo logo Fca entra ufficialmente in tutti i siti del gruppo Prima ancora di essere un piano industriale si realizza un grande sogno di integrazione culturale. I fattori di successo dell’integrazione sono stima, unione e conoscenza. Altre alleanze nel settore auto sono fallite perché non c’era una reale volontà di condivisione,

ha detto Marchionne fissando in sei milioni di autovetture l’obiettivo di produzione del colosso italo-statunitense.

La strategia “premium” con il rilancio dell’Alfa Romeo, i nuovi modelli e gli investimenti negli stabilimenti produttivi, anche italiani sono le principali sfide che cominciano oggi. Marchionne ha ricordato le 300mila persone che lavorano per il gruppo “per un futuro comune e senza barriere nazionalistiche”.

Il target di vendite per il 2018 sarà di 1,9 milioni di auto vendute (+ 0,4 milioni rispetto al 2013), mentre il mercato sul quale si scommetterà più forte sarà quello dell’Asia-Pacifico con vendite stimate in 300mila unità rispetto alle 70mila del 2013.

Per quanto riguarda Jeep la spinta arriverà dall’America Latina, con un aumento del 50% e ben 200mila vetture verranno prodotte nello stabilimento italiano di Melfi. Chrysler passerà dalle 350mila vetture alle 800mila del 2018.

Un piano ambizioso di cui potete trovare tutti i dettagli su Autoblog.

Marchionne trasloco fiscale Fiat

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail