Carburanti: prezzi in calo per benzina, diesel e gpl

La rilevazione odierna di Staffetta Quotidiana. Dove conviene fare rifornimento.

I prezzi dei carburanti alla pompa sono finalmente in ribasso questa mattina dopo che c'è stato un nuovo crollo delle quotazioni internazionali dei prodotti raffinati e un calo dei prezzi di contratto del Gpl algerino.

Secondo la rilevazione di Staffetta Quotidiana oggi il market leader Eni ha abbassato il prezzo consigliato del gpl di 1,5 centesimi al litro. Per benzina e gasolio invece a ritoccare i listini sono state TotalErg, che ha abbassato il prezzo di 0,5 centesimi su entrambi i prodotti, e Tamoil con un centesimo in meno su tutt'e due i carburanti.

Il tonfo delle quotazioni dei prodotti raffinati è conseguenza anche dell'ulteriore apprezzamento dell'euro sul dollaro con la moneta unica europea salita quasi a quota 1,4 sul biglietto verde. Il prezzo internazionale della benzina ieri è arrivato 536 euro per mille litri (-11 euro), quello del gasolio a 555 euro per mille litri (-9).

Le medie ponderate nazionali dei prezzi tra le diverse compagnie in modalità servito sono quindi in calo con la "verde" che scende di 0,2 centesimi, attestandosi a 1,833 euro al litro e il diesel di 0,1 centesimi, a 1,733 euro al litro. Il gpl Eni è a 0,751 euro/litro, 1,5 centesimi in meno, mentre il prezzo del metano rimane stabile a 0,992 euro al kg.

Benzina prezzi oggi

  • shares
  • Mail