80 euro in più: pronti i cedolini di maggio per 800mila statali

ll Mef elabora il maggior numero di cedolini dei dipendenti pubblici. L'importo del bonus di maggio 2014 è nella sezione Altri assegni, alla voce Credito art. 1 DL 66/2014.

Per i dipendenti pubblici, i cui pagamenti sono gestiti dal Mef, è pronto il bonus di 80 euro previsto dal taglio Irpef del decreto legge del governo Renzi. Il Tesoro spiega che le buste maggiorate per i dipendenti pubblici che prendono tra 8.000 e 24.000 euro lordi in un anno intero di lavoro sono già state predisposte per 785.979 lavoratori.

Nel cedolino del 27 maggio quindi gli interessati troveranno un apposito spazio in busta paga, per evidenziare il bonus fiscale che da qui in poi percepiranno ogni mese.?? Il Dipartimento dell'Amministrazione Generale (Dag) del Ministero dell’economia e delle finanze ha elaborato le buste paga i dipendenti statali che affidano al Mef stesso il pagamento delle retribuzioni.

In base al dl n. 66/2014 sulla riduzione del cuneo fiscale per i lavoratori dipendenti di reddito medio-basso, i beneficiari delle amministrazioni pubbliche saranno di 1,5 milioni. Tra loro appunto i 785.979 lavoratori per i quali il Tesoro ha già predisposto l'incremento della retribuzione per complessivi 56.407.365 euro. ll Mef è tra le amministrazioni che elabora il maggior numero di cedolini dei dipendenti pubblici, come visto si tratta di quasi 800mila buste paga.

L'importo del bonus per ogni dipendente sarà ben visibile nel cedolino mensile di maggio 2014 nella sezione "Altri assegni" con la nuova voce "Credito art. 1 DL 66/14". I cedolini saranno consultabili per tutti entro il 23 maggio.

I beneficiari interessati da questa prima predisposizione dei cedolini sono solo una parte dei 6,5 milioni circa di italiani, lavoratori dipendenti del settore pubblico e privato, interessati dalle 80 euro tonde in più in busta. Altri 2 mln e ottocentomila lavoratori prenderanno tra i 60 e gli 80 euro, secondo quanto dichiarato dal premier.

Il Dag gestisce l’accredito degli stipendi dei dipendenti delle amministrazioni centrali e periferiche, dai ministeri, alle presidenza del consiglio, passando per le agenzie fiscali, e di 74 altre amministrazioni pubbliche, soprattutto enti locali.

taglio irpef governo renzi

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: