Contratti a termine sempre più flessibili

Oggi il provvedimento, arrivato alla terza lettura e alla terza fiducia, sarà licenziato definitivamente.

Contratti a termine, si cambia. Governo soddisfatto e ministro Poletti gongolante dopo che con l'ennesimo voto di fiducia, ieri sera, la Camera dei deputati ha detto sì alla conversione in legge del decreto 34/2014 - Disposizioni urgenti per favorire il rilancio dell’occupazione e per la semplificazione degli adempimenti a carico delle imprese.

Secondo questa ultima formulazione il contratto a termine potrà essere prorogato 5 volte in 3 anni e in modo acasuale, cioè senza l'obbligo per il datore dei lavoro di spiegare perché si è scelto di ricorrere a un rapporto di lavoro a tempo determinato. Eliminato anche il tetto del 20% dei contratti a tempo oltre cui l'imprenditore era obbligato ad assumere a tempo indeterminato, al massimo ora prenderà una multa. Il tutto all'insegna della massima flessibilità per le aziende e della massima precarietà per i lavoratori.


E a poco serve la precisazione che i precari di lungo corso e le mamme lavoratrici finiranno nella corsia privilegiata in caso l’azienda sia in condizione di stabilizzare i dipendenti, senza obbligo non c'è corsia preferenziale che tenga.

Sul fronte della regolarità contributiva delle imprese la novità è che questa sarà consultabile telematicamente sulle banche dati di Inail, Inps e casse edili.

Oggi il decreto del governo, arrivato alla terza lettura e alla terza fiducia, sarà licenziato definitivamente. Dopodiché sarà la volta del disegno di legge delega noto come Jobs Act che serve a completare la rivisitazione delle norme del mercato del lavoro.

Ma per ora secondo il ministro del welfare Giuliano Poletti è già stato fatto tanto perché il decreto n. 34 2014 rappresenta:

"un modo per rendere più stabile l’occupazione, per dire alle imprese che possono assumere senza preoccupazioni e non hanno bisogno di ricorrere impropriamente ai contratti di collaborazione, o alle partite Iva per mascherare rapporti di lavoro, grazie al fatto che potranno utilizzare per 36 mesi un modello a-causale".

Senza assumere mai a tempo indeterminato.

Piazza-Montecitorio_Camera

  • shares
  • Mail