Renzi: 80 euro a pensionati, partive Iva e incapienti nel 2015

Renzi ai microfoni di Radio24.

Nessuna manovra correttiva nel 2014. Parola del presidente del Consiglio dei ministri Matteo Renzi intervistato stamane da Alessandro Milan a Radio24. Renzi spiega che:

"Di solito le manovre si fanno per mettere nuove tasse. Quello che è accaduto nei primi 70 giorni di governo è che si è fatta una manovra non per mettere nuove tasse ma per cancellare un po' di tasse a chi non arriva alla fine del mese".

L'ormai famoso bonus fiscale da 80 euro stabilito dal decreto taglia Irpef per i redditi da lavoro dipendente medio-bassi, ma anche per i disoccupati e i lavoratori in mobilità.

A chi lo critica di aver fatto solo una manovra elettorale il premier ha gioco facile nel dire che il credito fiscale rappresenta:

"una misura che resterà per sempre".

E per chi è rimasto fuori da ogni beneficio, cioè le partite Iva, i pensionati e persino gli incapienti, Renzi spiega che l'estensione del bonus anche a loro ci sarà:

"Il prossimo anno, spero nella legge di stabilità. Ho sentito Berlusconi e Grillo e Piero Pelù dire che 80 euro sono niente, forse per chi guadagna molti soldi, per me sono una misura di immediato impatto utile, una misura anticiclica"

ha chiosato il presidente del Consiglio.

Ieri sera dai microfoni di RadioUno Rai, incalzato sulla stagnazione dell'economia italiana Renzi ha elargito ancora ottimismo a piene mani:

"Non mi faccio facili illusioni quando la ripresa è allo 0,1% e non mi deprimo quando è meno 0,1%. (...) il dato sconta al di là della destagionalizzazione, un problema di politiche industriali che l'Italia ha".

Intanto Forza Italia denunciava l'inefficacia e l'inadeguatezza delle misure approvate e Grillo andava all'attacco:

"mentre Renzie il bamboccio va in giro per l'Italia a raccontare balle, nonostante le continue contestazioni, l'economia italiana affonda".

Più realista il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan che con un tweet ammonisce:


80 euro p iva

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail