La classifica dei brand mondiali

Google sul gradino più alto del podio, seguita da Apple. Il primo brand italiano in classifica è Gucci. Ecco la BrandZ Top100.

Google mette la freccia a scalza Apple dal primo gradino del podio dei marchi che valgono di più al mondo. Il gigante di Mountain View ha un valore pari a 159 miliardi di dollari, essendo cresciuta del 40% rispetto allo scorso anno.

La classifica BrandZ Top100 Most valuable global brand vede al secondo posto Apple che ha ceduto il 20% di valore del proprio marchio, pari ad oggi a 148 miliardi di dollari. Al terzo posto un altro colosso americano dell'informatica e della tecnologia, Ibm, con un marchio che vale 108 miliardi.

Microsoft invece è in ascesa: dal 7° posto dell'anno scorso sale quest'anno in quarta posizione (+29%) per un valore complessivo stimato in 90,185 miliardi di dollari.

Nella Top100 dei brand mondiali Twitter debutta alla 71esima posizione, per un valore di 14 miliardi, e LinkedIn al 78esimo posto, per 12 miliardi di valore. I technology brand rappresentano il 29% del valore complessivo della classifica BrandZ Top100.

Il marchio che fa invece segnare il maggiore tasso di crescita è Tencent, gruppo cinese hi-tech salito quasi del 100% in un solo anno e che vale 54 miliardi di dollari. Il secondo tasso di crescita migliore è quello di Facebook (+68%).

In Europa i marchi con il più alto livello di crescita sono stati invece Ikea e Movistar. Sap, colosso dei software B2B che ha un brand value di 36,4 miliardi di dollari (+6%), è il marchio numero uno del vecchio continente. Al secondo posto Deutsche Telekom, per un valore di 28,8 miliardi, e al terzo Louis Vuitton (25,9 miliardi) che relega Bmw (25,7 miliardi) in quarta posizione

Tra i marchi italiani il primo è la maison Gucci, con 16,131 miliardi di valoree una crescita del 27%, che guadagna otto posizioni per attestarsi al 60esimo posto. Prada invece scende di un posto, dalla 97esima alla 96esima posizione.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail