Gli 80 euro di Renzi in busta paga: a chi sono arrivati?

Sul web commenti divisi, in molti hanno ricevuto molto meno dei fatidici e celebri 80 euro.

Vi sono arrivati gli 80 euro in busta paga su cui Renzi ha basato tutta la sua campagna elettorale? Sul web le reazioni sono estremamente variegate: certo, visto il 40% di voti presi dal Pd la misura non dev'essere dispiaciuta, ma non tutti avevano capito che gli 80 euro erano solo il massimo a cui si poteva aspirare, mentre molte persone si sono viste una "mancia" (che comunque non è una tantum, ricordiamo) decisamente meno consistente.

E quindi c'è anche chi si lamenta: "Pensavo di trovare 80 euro, invece sono 12, ma pazienza avanti così", dice un renziano leggermente deluso ma ancora fedele. Altri che non hanno ricevuto nulla si mangiano le mani, dopo aver votato Pd: "Non ho avuto neanche un euro, mi sono venduta al male aggratis?". E però parecchie sono le immagini che spuntano sui social network che mostrano 80 euro tondi tondi, e a volte qualcosa di più.

D'altra parte non tutti erano nelle condizioni di ricevere questi soldi (purtroppo), ma per 10 milioni di italiani oggi era il giorno degli 80 euro del bonus Renzi, il "Bonus DL 66/2014", come stampato sui cedolini. Ricordiamo velocemente chi ha diritto a questi soldi, “Riduzione del cuneo fiscale per lavoratori dipendenti ed assimilati”. Per assimilati si intendono i coloro che hanno sottoscritto un contratto co.co.pro mentre tra i lavoratori sono inclusi anche i cassintegrati, i lavoratori in mobilità e i disoccupati, purché il reddito sia sotto i 24mila euro.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: