Piazza Affari positiva in avvio. Spread a 135 punti

Nuovo minimo dall'introduzione dell'euro per il differenziale Btp-Bund.

Le maggiori borse europee aprono la settimana di contrattazioni in rialzo, spinte dal rally fatto segnare da Wall Street venerdì dopo i positivi dati Usa sull'occupazione e sull'onda lunga delle misure di stimolo all'economia non convenzionali annunciate la scorsa settimana dalla Bce.

A Piazza Affari l'indice principale Ftse Mib sale dello 0,3% a 22.355,80 punti, a Francoforte il Dax cresce dello 0,04% a 9.990,05 punti, a Londra il Ftse 100 guadagna lo 0,04% a 6.861,04 punti, a Parigi il Cac 40 è sulla parità mentre a Madrid l'Ibex è in progresso dello 0,55% a 11.125,6 punti.

Sul fronte dei titoli di Stato, sul mercato secondario italiano lo spread Btp-Bund a 10 anni apre ancora in calo a 135 punti base, dai 140 di venerdì scorso, per un tasso di rendimento che scende al 2,70%, il nuovo minimo dall'introduzione dell'euro. Il differenziale Bonos spagnoli-Bund fa meglio: si attesta a 124 punti base per un tasso del 2,59%.

Su mercati valutari l'euro apre la giornata operativa stabile sopra 1,36 dollari, a 1,3647 dollari e a 139,80 sullo yen. La moneta unica europea giovedì si era deprezzata ai minimi da quattro mesi, a quota 1,35, dopo che la Bce ha comunicato le nuove decisioni di politica monetaria prese per contrastare la bassa inflazione. Il dollaro intanto avanza a 102,41 yen dopo i dati sull'occupazione negli Usa diffusi venerdì scorso.

Un anno di Piazza Affari

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail