Eurostat: Inflazione eurozona in frenata a maggio, -0,5%

In Italia il tasso mostra una ulteriore flessione dei prezzi su aprile, pari allo 0,1%.

Eurostat conferma che l'inflazione annua nell'eurozona è stata pari allo 0,5% a maggio, in netta frenata rispetto allo 0,7% registrato ad aprile.

Lo spettro del drastico calo dei prezzi e il rischio deflazione, la settimana scorsa aveva fatto correre ai ripari la Banca centrale europea che ha varato delle misure di politica monetaria straordinarie, ma non quel programma di allentamento monetario chiesto a gran voce dal Fondo monetario internazionale per combattere la spirale di bassi prezzi e consumi al palo.

Piano di quantitative easing che la Bce ha fatto capire di essere pronta a mettere in campo, se il malato dovesse aggravarsi ancora, ma questo lo si sente ripetere da più di un anno.

Il tasso di inflazione in Eurolandia torna così ai livelli di marzo, mentre nello stesso mese dell'anno scorso era stato pari all'1,4%. A maggio 2014, l'inflazione nell'eurozona è risultata negativa su base mensile (-0,1%) mentre nell'Ue a 28 l'inflazione dello scorso mese è stata pari allo 0,6% su anno, in calo dallo 0,8% di aprile.

Su base congiunturale invece c'è da registrare a maggio un calo dei prezzi di un decimo di punto percentuale. In questo quadro, l'Italia a maggio mostra una ulteriore flessione dei prezzi su aprile dello 0,1%, mentre rispetto all'anno precedente l'aumento (si fa per dire) è stato dello 0,4% appena.

 INflazione ue

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail