Alitalia: Montezemolo nuovo presidente?

Si allunga la collezione di poltrone prestigiose per il leader del Cavallino, ma ambienti a lui vicini smentiscono.

montezemolo_alitalia

Aggiornamento delle 18:50: non meglio precisate fonti vicine a Montezemolo hanno riferito all'agenzia Ansa che la presidenza di Alitalia non è al momento un argomento in agenda:

Innanzitutto - fanno notare le medesime fonti - l'accordo con Etihad non e' ancora chiuso e quindi è assurdo porre il problema di un ruolo in questo momento

Continuiamo a essere maligni: forse non sarà più assurdo non appena l'accordo sarà siglato ufficialmente?

Le indiscrezioni pubblicate da Repubblica

Largo ai giovani! Non si ispirerebbe a questa filosofia la nuova linea aziendale del vettore italiano dopo l'accordo con Ethiad. Sarebbe infatti Luca Cordero di Montezemolo il principale indiziato per la presidenza del gruppo.

Il numero uno di Ferrari è ben conosciuto dai danarosi nuovi azionisti provenienti dalla penisola arabica, non tanto perché molti di loro viaggiano abitualmente su vetture del Cavallino, ma piuttosto per la lunga partnership (dal 2005 al 2010) tra Ferrari e il fondo sovrano Mubadala, culminato con l'apertura di un parco divertimenti targato Ferrari a Abu Dhabi.

I nuovi soci arrivati con capitale fresco insomma si fidano di Montezemolo e questo dovrebbe essere sufficiente per garantirgli la presidenza di Alitalia.

Ora concediamoci un po' di becera demagogia: nel picco massimo della disoccupazione in Italia, quanto bisogno c'è di dare un'altra pesantissima poltrona a uno che ha un elenco di attività contemporanee per cui non basta quasi una pagina di Wikipedia. Un altro valente manager o magari una manager non ce l'abbiamo proprio?

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail