FinecoBank debutta a Piazza Affari il 2 luglio

UniCredit, azionista-venditore, manterrà il controllo di FinecoBank. Prezzo fissato a 3,70 euro ad azione.

FinecoBank fissa a 3,70 euro per azione il prezzo delle sue azioni ordinarie nell'ambito dell'offerta globale di vendita (Ipo) finalizzata alla quotazione delle proprie azioni presso la borsa valori di Milano, a Piazza Affari.

La capitalizzazione della società, sulla base del prezzo di offerta, sarà uguale a 2,243 miliardi di euro. Le negoziazioni delle azioni ordinarie di FinecoBank inizieranno il 2 luglio, stessa data in cui è previsto anche il pagamento delle azioni.

L'offerta globale di vendita ha riguardato 181.883.000 azioni ordinarie. Nei 30 giorni seguenti l'inizio delle contrattazioni i coordinatori dell'offerta globale avranno la facoltà di esercitare l'opzione greenshoe concessa da Unicredit che è relativa a ulteriori 27.283.000 azioni ordinarie della società.

Alla fine dell'offerta globale di vendita il 30% del capitale sociale di FinecoBank sarà in mano, anzi in portafoglio, del mercato; il 34,5% in caso di integrale esercizio dell'opzione greenshoe.

Per l'azionista venditore banca Unicredit il corrispettivo complessivo dell'offerta totale sarà di 673 milioni, 774 milioni se ci fosse il pieno esercizio dell'opzione greenshoe, con una plusvalenza pari a 360 milioni (410 mln in caso di esercizio totale dell'opzione greenshoe).

La plusvalenza sarà allocata per intero in riserve di capitale: questo perché anche a seguito dell'offerta globale UniCredit manterrà il controllo di FinecoBank secondo i principi contabili internazionali Ias/Ifrs.

Piazza Affari 21 agosto

  • shares
  • Mail