Dati Istat sull'industria: a maggio 2014 ordinativi e fatturato in ribasso

Pesa soprattutto la performance negativa sui mercati esteri.

L'Istat ha diffuso oggi i dati sul fatturato e i gli ordinativi dell'industria registrati nel mese di maggio 2014. Dal report dell'Istituto di Statistica emerge che al netto della stagionalità c'è stato un calo del fatturato dell'1,0% rispetto ad aprile con flessioni sia sul mercato estero (dell'1,9%), sua sul mercato interno (dello 0,6%).

Rispetto ai tre mesi precedenti, l'indice complessivo è diminuito dello 0,7%, in particolare dello 0,8% per il fatturato estero e dello 0,7% per quello interno. Se si va a considerare il fatturato totale corretto per gli effetti del calendario, poiché i giorni lavorativi sono stati 21 nel 2014 e 22 a maggio 2013, si nota una crescita in termini tendenziali dello 0,1%, con un aumento dello 0,1% sul mercato interno ma un calo dello 0.1% sul mercato estero.

Si registrano diminuzioni congiunturali degli indici destagionalizzati del fatturato per i beni di consumo dell'1,7%, per i beni strumentali dell'1,2%, per i beni intermedi dell'1,0%, mentre per l'energia c'è un aumento del 2,7%.
Se andiamo a considerare l'indice grezzo del fatturato in termini tendenziali l'Istat nota un calo del 3,1% e in questo caso il contributo più alto a tale flessione deriva dalla componente interna dei beni intermedi.

Nel settore manifatturiero si registra un incremento tendenziale del fatturato nelle fabbricazione dei mezzi di trasporto, dove tale aumento è del 6,0%, mentre la più ampia diminuzione si registra nella fabbricazione di prodotti chimici, dove il calo è del 5,4%.

Passando agli ordinativi totali, a maggio 2014 c'è stata una flessione congiunturale del 2,1%: gli ordinativi esteri sono diminuiti del 4,5%, quelli interni dello 0,2%. Confrontando con maggio 2013 vediamo che l'indice grezzo degli ordinativi è calato del 2.5%. Il maggiore incremento si è verificato nella fabbricazione di apparecchiature elettriche e non elettriche per uso domestico, dove si registra un +15,0%, la flessione maggiore si è invece notata nella fabbricazione di macchinari e attrezzature dove è del -13,6%.

Istat-fatturato-e-ordinativi-industria-maggio-2014

  • shares
  • Mail