Contratto da 78 milioni in India per Ansaldo Sts

Ansaldo Sts è leader del consorzio industriale che si occuperà della costruzione della metro di Navi Mumbai.

Ansaldo Sts, la holding del gruppo Finmeccanica a capo di una serie di società del settore sistemi di trasporto ferroviari e metropolitani, nonché leader mondiale nei sistemi di segnalamento, si è aggiudicata un contratto da 78 milioni di euro relativo alla costruzione della metro Rail Systems Navi Mumbai, in India.

La metropolitana è in fase di realizzazione appunto nella città di Navi Mumbai, nello Stato del Maharashtra. Il sistema sarà costituito da sei linee ad alta densità che percorreranno una distanza totale di 117 chilometri circa.

Il lavoro che dovrà svolgere Ansaldo Sts riguarderà la linea 1, fase 1: si tratta di 11,1 chilometri in viadotto, con 11 stazioni, un deposito e 8 treni.

La Linea 1 sarà poi completata in altre due fasi, per un totale di 12,3 chilometri e altre 9 stazioni. Il consorzio aggiudicatario dell'appalto è formato da Ansaldo Sts, con il ruolo di leader, dal gruppo indiano Tata Projects e dal cinese Csr Zhuzhou.

Il lavoro comprende la progettazione, la fornitura, l’installazione, il collaudo, la messa in servizio e la manutenzione (per un periodo di 3 anni) di tutti gli impianti elettromeccanici. Entro due anni e mezzo dall'inizio lavori è previsto il completamento.

Ansaldo Sts essendo leader del consorzio sarà responsabile dell'integrazione e della fornitura dei sistemi di segnalamento e di controllo, con tecnologia Cbtc (nel video in alto), oltre che dei sistemi di telecomunicazione e stoccaggio delle apparecchiature.

La notizia della maxi commessa non ha comunque messo le ali al titolo Ansaldo STS che a Piazza Affari ha avuto un avvio di seduta piatto e che dopo 3 ore di contrattazioni non sale oltre lo 0,14%.

ITALY-BELGIUM-NETHERLANDS-TRANSPORT - RAIL - FYRA

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail