Benzina e gasolio: oggi prezzi in calo dopo il ribasso Eni

Dopo il ribasso di un centesimo al litro per il prezzo raccomandato della benzina deciso ieri da Eni, le principali compagnie si sono adeguate, come rileva il monitoraggio di Quotidiano EnergiaShell, Total Erg e Tamoil hanno abbassato di un centesimo il prezzo della verde e di 0,5 centesimi quello del diesel.

Q8, che dal primo ottobre ha lanciato la sua carta sconto carburanti SuperStar, ha praticato un ribasso del solo prezzo della benzina di 0,8 cent. A livello Paese, il prezzo medio praticato della verde in modalità servito passa oggi dall'1,886 euro al litro di Eni all'1,901 euro al litro di IP e Tamoil.

I distributori no logo arrivano a 1,743 euro per litro. Per il gasolio si va invece dall'1,789 euro al litro di Shell all'1,797 di IP, mentre i benzinai no-logo scendono a 1,664 euro al litro.Per il gpl si oscilla tra gli 812 centesimi al litro di Esso e gli 826 centesimi praticati da IP; no-logo a 0,797 euro.

Si legge su QE:

"Ma il rimbalzone dei prodotti sui mercati internazionali (benzina +41,5 dollari, diesel +19,7) si fa subito sentire nella 'timidezza' delle riduzioni. Prezzi praticati di conseguenza in leggera contrazione, comunque con il freno a mano tirato anche per le no-logo. Intanto, punte ancora giù con la benzina adesso a 1,970 euro/litro, il diesel a 1,830 ed il solo gpl che prosegue nella salita a 0,860. Le medie nazionali si posizionano a 1,901 euro/litro per la verde, 1,797 per il diesel e 0,826 per il gpl".

Foto | © TMNews

 

  • shares
  • Mail