Controlli fiscali online: informazioni prese su internet

Per le verifiche fiscali l'amministrazione pesca anche online.

Il web come prima forma di controllo per soggetti in odor di evasione fiscale. Analizzando gli ultimi aggiornamenti delle metodologie di verifica dell’Agenzia delle Entrate per categorie di contribuenti emerge come l'amministrazione finanziaria raccolga le informazioni per costruire un sommario identikit del contribuente anche su internet, spulciando sui motori di ricerca, analizzando indirizzi web, banche dati online e studi sul settore economico di cui fa parte il soggetto che si vuole sottoporre a controllo.

Il fine è quello di creare una specie di "fascicolo del contribuente" che possa offrire all'ispettore del fisco un quadro completo della posizione reddituale, fiscale e operativa del soggetto per identificare più o meno immediatamente gli elementi di criticità tra l’operato di quest'ultimo e quanto da lui dichiarato.

Sarà un fascicolo realistico? Gli internauti intanto sono avvisati. Se a finire nel mirino dei controlli fiscali è per esempio il titolare di un indirizzo web, innanzitutto l'attenzione sarà concentrata sull'indirizzo stesso, per risalire a informazioni di tipo generale sulla localizzazione e il tipo di attività svolta in concreto, ma anche indicazioni più specifiche utilizzabili per la ricostruzione del volume d’affari, come la presenza di cataloghi, listini e i numeri sulle vendite realizzate.

Agenzia entrate concorso funzionari 140

  • shares
  • Mail