Scuola: prezzi libri e corredo scolastico in aumento

Le stime di Federconsumatori. Uno studente di prima media potrà arrivare a spendere 990,50 euro.

Nuova stangata in arrivo a settembre per le famiglie alle prese con le spese per il corredo scolastico dei figli: comprare zaino, diari, astucci, penne e tutto il resto costerà mediamente 506,50 euro (compresi i “ricambi”) con l'aumento maggiore che riguarda i prezzi degli astucci pieni e dei diari.

Si tratta dell'1,4% in più rispetto al 2013, mentre ogni famiglia dovrà affrontare una spesa media di 529,50 euro per libri e dizionari (+1,6%) e quest'ultimi non possono essere certo riutilizzati come un astuccio o uno zaino.

A fornire la stima e l'Osservatorio nazionale della Federconsumatori, secondo cui nel dettaglio uno studente di prima media potrà arrivare a spendere 990,50 euro tra libri di testo-dizionari e il corredo scolastico più i ricambi. Un ragazzo che fa il primo liceo deve invece sborsare 1.305,50 euro tra libri di testo e dizionari e corredo scolastico compresi i ricambi.

"Nonostante la crisi, nonostante le strategie e l'inventiva delle famiglie che fanno di tutto per risparmiare anche su questa voce di spesa i prezzi di tali articoli, seppure in maniera contenuta, continuano ad aumentare. Aumenti che, di anno in anno, hanno portato il montante complessivo di spesa a raggiungere cifre insopportabili per le famiglie, che sempre con maggiore difficolta' riescono a farvi fronte"

spiega Federconsumatori.

A pesare di più come ogni anno il budget che serve per l'acquisto dei libri di testo: per questi più due dizionari si spenderanno 529,50 euro secondo il calcolo di Federconsumatori che prende in considerazione le diverse classi delle scuole medie inferiori, licei e istituti tecnici.

Libri scuola comodato d'uso

  • shares
  • Mail