Equitalia: notifica cartelle con la Pec anche per partite Iva

Equitalia: sistema usato anche per "efficientare i processi interni e contribuire alla salvaguardia dell’ambiente riducendo notevolmente l’uso della carta".

La novità che la notifica delle cartelle di Equitalia sarà possibile attraverso la Posta elettronica certificata (Pec) anche per i titolari di partita Iva, dopo che la possibilità è già prevista per le società di persone e quelle di capitali, quindi per le persone giuridiche.

La notifica delle cartelle esattoriali di pagamento per contribuenti via Pec è estesa anche alle persone fisiche titolari di partita Iva, ovvero alle ditte individuali.

Equitalia, l'agenzia di riscossione tributi nazionale partecipata al 51% dall'Agenzia delle entrate e al 49% dall'Inps, in un nota fa sapere che l'iniziativa:

"permette ai contribuenti di verificare in tempo reale i documenti inviati da Equitalia e di conoscere con esattezza giorno e ora della notifica. L’utilizzo di questo sistema di notifica consente a Equitalia anche di efficientare i processi interni e di contribuire alla salvaguardia dell’ambiente riducendo notevolmente l’uso della carta".

Gli indirizzi Pec usati saranno quelli:

"presenti negli elenchi previsti dalla legge, pertanto si consiglia di controllare la propria casella per rimanere sempre aggiornati”

spiega ancora Equitalia.

Equitalia pignora

  • shares
  • Mail