L'Antitrust indaga sui Bancomat.

bancomat.jpeg L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha avviato pochi giorni fa un'istruttoria nei confronti dell'Associazione Banche Italiane e del COGEBAN, vale a dire la Convenzione per la gestione del marchio Bancomat. Il motivo dell'indagine? Secondo l'Antitrust questi due organismi avrebbero siglato un'intesa "in grado di falsare la concorrenza nel mercato comune".
Entrando nei particolari, COGEBAN avrebbe predisposto accordi interbancari lesivi della concorrenza sul prelievo di contanti dagli sportelli, mentre ABI si sarebbe macchiata della stessa colpa riguardo ai servizi di pagamento Rid ( domiciliazione utenze) e Riba (ricevuta bancaria elettronica). Le conseguenze sulle tasche dei clienti sarebbero piuttosto rilevanti, dal momento che si sarebbe provveduto a fissare collettivamente il livello massimo delle commissioni interbancarie, vale a dire le spese che l'utente si vede addebitare nel caso in cui prelevi da banche diverse dalla sua ( circa €2,50 a prelievo). Pensate che queste intese erano state approvate dalla Banca d'Italia ma solo fino al 31 Luglio dell'anno scorso, perchè - incredibile!- esisteva una normativa secondo la quale le banche potevano agire in deroga alle leggi relative alla libera concorrenza, anche se per periodi limitati ed in casi eccezionali........tutto sempre e comunque a scapito del povero cliente! Per ora né Abi, né COGEBAN esprimono la loro opinione in proposito.....chi tace acconsente?

  • shares
  • Mail