Costi di ricarica: sembrava liberalizzazione e invece era un calesse!

Costi di ricarica cellulariRicordate la promessa dell'Authority per le comunicazioni sul controllo dei movimenti tariffari degli operatori dopo l'abolizione dei costi fissi di ricarica (v. articolo)? Ebbene l'azione di controllo sembra esserle maldestramente sfuggita di mano dal momento che alcuni rincari sospetti hanno iniziato a fiorire per i nuovi abbonati Vodafone! E' infatti un'associazione consumatori che ha rilevato anomali aumenti di prezzo sullo scatto alla risposta applicato sulle chiamate da parte dei vari gestori (vedi tabella rincari). Per Vodafone si parla di addirittura il 26% in più (da 15 a 19 centesimi!). Il Movimento in Difesa del Cittadino ha calcolato che la spesa telefonica dei consumatori comporterebbe aumenti annuali fino 292 euro in più a persona.

In aggiunta MDC ha deciso di denunciare la compagnia all'Autorità delle comunicazioni in merito alla supposta violazione del Codice delle Comunicazioni elettroniche sulla pratica attiva a partire dal 4 marzo di acquisto di una carta Servizi da 8 Euro per tutti le azioni relative a :


  • restituzione del traffico residuo di una Sim disattivata per scadenza,

  • portabilità,

  • diritto di recesso.

Oltre alla spesa di 8 Euro si dovrà procedere all'invio di una richiesta scritta tramite raccomandata con ricevuta di ritorno all'indirizzo indicato nell'apposito modulo scaricabile direttamente online o disponibile presso i punti vendita autorizzati delle compagnie di telefonia mobile, con l'ulteriore spesa di 3,40 Euro, facendo aumentare la penale a 12, 40 Euro! (v. sito).

A partire da domenica Vodafone lancia una "lenzuolata" di nuovi piani tariffari che gran poco hanno a che fare con le liberalizzazioni...invitiamo alla cautela.

  • shares
  • Mail