Google in affanno nel 3° trimestre: utili in calo e crollo in borsa

Utili giù del 5%. Inatteso dagli analisti soprattutto il rallentamento dei click dell'utenza sulle pubblicità.

Big G, il gigante di Mountain View, delude le attese degli analisti e del mercato e nell'after hours va a picco in borsa con perdite superiori al 3%.

Nell'ultimo trimestre, quello terminato lo scorso settembre, Google ha messo a segno utili per 2,8 miliardi di dollari, a 4,09 dollari per azione, per una flessione del 5% rispetto allo stesso periodo del 2013.

Escluse le voci straordinarie, gli utili per azione sono stati pari a 6,35 dollari in crescita da 5,63 $ dell'anno prima ma sotto il consensus degli analisti che era puntato su 6,53 dollari.

Sul fronte dei ricavi Google ha disatteso ulteriormente le aspettative: il giro di affari del colosso dei motori di ricerca, il sito più visitato del mondo, è sì cresciuto del 20% rispetto allo stesso periodo del 2013 ma non è andato oltre i 16,52 miliardi di dollari contro una previsione di 16,57 miliardi.

Le spese operative negli ultimi tre mesi sono state di 6,1 miliardi, pari il 37% dei ricavi, dai 4,58 miliardi dello stesso periodo dell'anno scorso (33% dei ricavi).

Inatteso dagli analisti soprattutto il rallentamento dei click dell'utenza sulle pubblicità per un aumento del 17% rispetto allo stesso periodo del 2013, ma con un deciso stop rispetto al 26% e al 25% di crescita registrati nel primo e nel secondo trimestre dell'anno in corso.

BiG G aveva chiuso il quarto trimestre 2013 con un utile netto in salita del 17% proprio grazie all'aumento dei ricavi ottenuti dalla pubblicità per un utile netto trimestrale di 3,38 miliardi, dai 2,89 miliardi dell'anno precedente, a un prezzo del titolo per azione arrivato a 9,90 dollari da 8,62 del 2012.

Nel terzo trimestre 2014 Google ha comunque compiuto una nove acquisizioni oltre ad assumere altri 3 mila dipendenti, per 55.030 impiegati totali.

Google Developers Event Held In San Francisco

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail