Truffe sul Web: quando il pesce scappa dalla Rete

Phishing Phishing, boxing, skinning, trashing, parole incomprensibili e apparentemente distanti dal nostro universo conosciuto che invece riguardano molto da vicino i nostri portafogli!
Truffati e frodati nella realtà quotidiana e sul Web gli italiani non dormono più sonni tranquilli. 15 milioni le vittime per 18 miliardi di Euro secondo la rilevazione di Confesercenti che traccia una triste statistica per il popolo italiano. Circa un italiano su tre sarebbe infatti colpito da truffatori real-virtuali con una netta prevalenza di anziani, commercianti e piccole imprese.
I reati sono aumentati esponenzialmente tra il 2001 e il 2004 e riguardano tutto lo stivale con un picco del 70% al Sud per quanto riguarda i reati rispetto all'Unione Europea.

Numerose le frodi annidate tra le maglie della rete informatica e altrettanti i tentativi (8 milioni) secondo la Crif, la società che gestisce il principale sistema di informazioni creditizie, di carpire dati e informazioni personali, attraverso una semplice mail, per accedere a conti bancari del popolo della rete.
Nel solo 2006 23mila sono stati i tentativi di frode creditizia (+120% rispetto al 2005, con un'incidenza di oltre 102 milioni di euro). E le previsioni per il 2007 non sono certo positive (v. articolo).

Rete globale quindi truffa internazionale...anche in Giappone sembra dilagare il nuovo crimine online. E' stato infatti un 2006 da record per i 4.425 reati commessi lo scorso anno, 1.300 in più' del 2005. La maggior parte degli atti illeciti e' legata alle truffe sulle aste in rete, che sono salite a 1.327 casi nel 2006.

  • shares
  • Mail