Istat, occupazione in calo tra gli under 35: meno 2 milioni dal 2008

Dal 2008 ad oggi il numero degli occupati tra i 25 e i 34 anni è calato di 2 milioni.

Dati Istat su disoccupazione agosto 2013

Gli ultimi dati sulla disoccupazione diffusi da Istat parlano chiaro, la crisi ha dato un durissimo colpo all’occupazione giovanile: dal 2008 ad oggi ci sono 2 milioni di occupati in meno nella fascia tra i 25 e i 34 anni.

I dati pubblicati oggi dall’Istituto nazionale di statistica non hanno altro che aggiornare il conto degli ultimi sei anni con questi ultime tre mesi del 2014. Ne emerge un quadro preoccupante, secondo il quale gli impiegati under 35 sono passati dai 7 milioni 236mila del 2008 ai 5 milioni 129mila del 2014, vale a dire da un tasso di occupazione del 51,2% del secondo trimestre del 2008 a un ben più basso 39,2 percento in appena sei anni.

La novità, spiega l’Istat, non sta nella contrazione, già nota, ma nelle proporzioni delle perdite subite, sempre maggiori nel corso degli ultimi anni.

I dati di oggi, però, non sono affatto una sorpresa: solo pochi giorni fa lo stesso istituto aveva diffuso i dati relativi alla disoccupazione dei 15-24enni e confermato un nuovo record negativo in quella fascia. E, sempre a settembre, era stata ufficializzato che il tasso di disoccupazione generale in Italia ad agosto era stato pari al 12,3%.

Anche il premier Matteo Renzi aveva commentato quei risultati, sottolineando come nonostante il Jobs Act sarebbe stato impossibile scendere sotto al 10% prima del 2018.

  • shares
  • Mail