Google è il migliore posto del mondo in cui lavorare. La classifica di Great Place to Work

La graduatoria di Great Place to Work rappresenta la più ampia analisi mondiale sull'eccellenza dell'ambiente lavorativo. Quali sono le 25 migliori multinazionali per chi ci lavora.

Qual è la migliore azienda del mondo in cui lavorare nell'anno di grazia 2014? Google, il gigante dei motori di ricerca internet, è il posto più soddisfacente su scala globale.

Per il secondo anno consecutivo Big G si conferma sul gradino più alto del podio della classifica di Great Place to Work, la multinazionale statunitense specializzata nell'analisi degli ambienti di lavoro.

L'analisi è stata condotta sulle aziende di oltre 40 Paesi del mondo mostrando come i dipendenti del colosso di Mountain View (California) sperimentino livelli sempre maggiori di fiducia, condivisione e orgoglio per l'ambiente in cui lavorano.

Al secondo e terzo posto, sempre secondo la classifica citata, ci sono rispettivamente SAS Institute e NetApp e anche qui si tratta di conferme rispetto all'anno scorso.

Nella graduatoria 2014 di Great Place to Work figurano in tutto da 25 aziende, Microsoft è al sesto posto, Marriott al settimo posto, Cisco al nono, American Express al decimo, Scotiabank all'undicesimo. C'è poi la spagnola Telefonica, al quattordicesimo posto, Hyatt al ventunesimo, Mars al ventiduesimo, eBay al ventiquattresimo, mentre la mitica Coca-Cola è "solo" all'ultimo posto.

"Per il terzo anno consecutivo si conferma lo stesso podio e la predominanza delle aziende IT come luoghi di lavoro piacevoli, dinamici e innovativi"

dice Alessandro Zollo, amministratore delegato di Great Place to Work Italia.

E ancora:

"Il settore produttivo rimane saldo al secondo posto mentre per il primo anno assistiamo alla completa assenza del settore farmaceutico che in passato era sempre stato presente. Probabilmente le politiche dimagranti di questo settore e la stretta dei Governi sulle spese farmaceutiche hanno avuto impatti importanti sul benessere dei dipendenti del settore".

La classifica di Great Place to Work è la più ampia analisi a livello mondiale sull'eccellenza dell'ambiente di lavoro e ogni anno individua le prime 25 migliori multinazionali in relazione alla cultura dell'ambiente organizzativo.

Great Place to Work analizza i dati provenienti dai questionari compilati da oltre 5 milioni di dipendenti e informazioni sulla cultura di ben 7.200 aziende, rappresentative di oltre di 16 milioni di lavoratori di tutto il globo.

Google Reports Quarterly Earnings

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail