Consulenze per tutte le evenienze su Skype Prime

Skype Prime Problemi di funzionamento pc nel cuore della notte? Bisogno di consulenza legale on the spot? Perso la ricetta della torta della nonna? L'esperto risponde su Skype per qualsiasi argomento e a pagamento. La nuova funzionalità messa a disposizione da Skype è per ora contenuta nella versione beta della release 3.1. Il servizio funziona con logiche da banca del tempo ossia ognuno potrà proporre la propria professionalità dietro corrispettivo economico. Si chiama Skype Prime ed è una forma di comunicazione VoIP a pagamento che permette all'utente di ricevere una retribuzione sulle chiamate ricevute. Il funzionamento è piuttosto semplice. Se siete intenzionati ad offrite consulenze telefoniche a pagamento, per prima cosa dovrete scaricare Skype beta per Windows versione 3.1.0.134 o successive, installarlo e definire il vostro account Skype Prime completo delle vostre generalità. A questo punto dovrete scegliere quali servizi offrire, ad esempio "Come costruire un blog con WordpPress" e definire la tariffazione che può essere una tantum (minimo di 0.40 a 10 Euro) o al minuto non superiore ai 2 Euro.

Quando un utente di Skype vorrà richiedere una vostra consulenza a pagamento sarà sufficiente che vi chiami normalmente ed in modo gratuito fino a quando non deciderete di far partire la telefonata a pagamento tramite l'attivazione dell'opportuna funzionalità sul software. Il costo della chiamata verrà addebitato sul conto Skype dell'utente che ha chiamato e verrà accreditato sul conto PayPal del ricevente (v. articolo). I pagamenti arrivano dopo 120 giorni. Per chi acquista il vostro tempo ci sarà da pagare anche un 15% di IVA.

Il servizio ben si coniuga con le esigenze di consulenza in real time di un mondo frenetico dalle scadenze incalzanti e dalla professionalità in via di estinzione. Le competenze che potranno essere offerte spaziano dal mondo del computer all'assistenza giuridica...e chi più ne ha più ne metta.

Quanto ci guadagna Skype da questo commercio di conoscenze? Il 30% dei proventi. Il vero valore aggiunto del servizio è costituito dalla vasta rete di utenza condensata da Skype (171 milioni di abbonati), non trattandosi di un modello di business nuovo. Ether infatti proponeva un servizio molto simile privo delle potenzialità tecnologiche proposte da Skype, sarà infatti possibile realizzare video chiamate...solo immaginabili gli sconfinati orizzonti di servizi proponibili!

Fa comunque riflettere l'evoluzione del modello di business di Skype che in effetti si avvicina moltissimo ad una normale Telco, adottando prima lo scatto alla risposta di 4,5 centesimi di euro (v. articolo), lanciando la proposta di un canone fisso di 2,3 euro mensili con Skype Pro e implementando poi un servizio equivalente all'899.

  • shares
  • Mail