Merkel: in Italia riforme insufficienti. Ma Schaeuble promuove il Jobs act

Il Jobs act di Renzi piace a Berlino. La presa di posizione dopo la strigliata di ieri della Merkel sulle riforme italiane definite "insufficienti".

Il Ministro delle finanze tedesco, il falco dell'austerità Wolfgang Schaeuble, stamattina da Bruxelles dice che:

"l'Italia ha approvato una riforma del lavoro rilevante"

Il Jobs act che rende più precari i lavoratori cosiddetti flessibili e toglie tutele anche a chi prima le aveva (vedi la revisione dell'art.18) piace a Berlino.

Se ieri la cancelliera tedesca Angela Merkel aveva bacchettato i governi italiano e francese a fare di più sulla strada delle riforme, allo stato ritenute "insufficienti", e del consolidamento di bilancio, oggi Schaeuble prima della riunione dell'Eurogruppo offre una sponda, anzi due, a Renzi:

"la Commissione ha proposto di dare più tempo ad alcuni Paesi e questo tempo deve essere utilizzato"

appunto per rispettare le regole del patto di stabilità e crescita.

La Commissione "viste le circostanze" concederà più tempo a Francia, Italia e Belgio per rispettare gli impegni di bilancio fissati dal patto di stabilità e crescita, ha ribadito il presidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem: questi paesi paesi devono "ascoltare bene" queste indicazioni e "colmare il divario".

Prima dell'inizio della riunione dei ministri delle Finanze dell'area euro Dijsselbloem è tornato a sottolineare che:

"il rispetto delle regole del patto di stabilità e crescita è cruciale per la fiducia all'interno dell'Eurogruppo e fuori"

La Commissione Ue:

"tornerà ad esaminare le situazioni di quei paesi in marzo"

ha aggiunto il presidente dell'Eurogruppo.

Intanto l'eurozona sta vivendo un significativo indebolimento economico, anche a causa del rallentamento della Germania, come ha spiegato detto Ewald Nowotny del consiglio direttivo della Bce in un convegno che si sta tenendo stamane a Francoforte.

Angela Merkel riforme Renzi insufficienti

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail