Concorso per magistrati: domande entro 22 dicembre 2014

Come funziona la procedura di compilazione e l'invio della domanda per il prossimo concorso di magistrato ordinario: 340 i posti da coprire.

Magistrati di domani alla prese con il concorso. Le domande per partecipare alla prossima selezione pubblica per i 340 posti da magistrato ordinario vanno presentate entro il 22 dicembre 2014.

Il Ministero della giustizia con il decreto del 5 novembre 2014, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale numero 91 del 21 novembre 2014, 4° serie speciale-concorsi, ha bandito la selezione. Vediamo come si partecipa e quali sono i requisiti richiesti ai candidati.

Come si invia la domanda per il concorso da magistrato

La procedura di compilazione e invio della domanda è esclusivamente telematica. Il candidato dopo essersi registrato sul sito del ministero di Via Arenula, inserendo codice fiscale, posta elettronica, password, compila e invia il form di domanda e in risposta il sistema notifica al candidato un file che contiene la domanda di partecipazione.

La domanda a quel punto va salvata, stampata, firmata e scansionata in formato pdf unitamente a copia del documento di riconoscimento. Il tutto va quindi trasmesso con il caricamento sul sito del Ministero del file così ottenuto. Attenzione perchè senza questo passaggio la domanda di partecipazione al concorso da magistrato ordinario non sarà ritenuta valida.

Requisiti di partecipazione

Al concorso possono partecipare quanti siano in possesso dei requisiti previsti dal dlgs numero 160/2006 e dal comma 11 bis dell’articolo 73 del dl numero 69/2013. Nel dettaglio il candidato deve rientrare in una delle categorie che seguono: magistrati amministrativi e contabili, procuratori dello Stato, dipendenti dello Stato con qualifica dirigenziale o appartenenti ad una delle posizioni corrispondenti all’area C (con laurea in giurisprudenza), personale universitario di ruolo docente di materie giuridiche in possesso del diploma di laurea in giurisprudenza, soggetti abilitati all’esercizio della professione forense la cui iscrizione all'albo non deve essere macchiata da sanzioni disciplinari.

E ancora chi ha svolto la funzione di magistrato onorario almeno sei anni, i laureati in possesso del diploma di laurea in giurisprudenza conseguito, tranne che non si tratti di una seconda laurea, alle fine di un corso di studi accademico non inferiore a quattro anni. Per partecipare alle procedura concorsuale i candidati devono eseguire il pagamento del diritto di segreteria, di 50 euro.

Concorso magistrato 2014 2015

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail