Benzina e diesel: prezzi in calo. Sale il gpl

Prosegue il calo dei prezzi dei carburanti iniziato alla vigilia del weekend di Ognissanti. Secondo il monitoraggio di Quotidiano Energia il market leader Eni ha abbassato i prezzi raccomandati di benzina (-2 centesimi) e gasolio (meno un centesimo) aumentando però di 2 centesimi il gpl.

Tamoil ieri si è adeguata e ha tagliato di un centesimo il prezzo della benzina, oggi è toccato a Q8 abbassare di 0,5 centesimi diesel e verde, mentre TotalErg abbassa solo il prezzo della benzina sempre di un centesimo. In controtendenza il prezzo del gpl che continua a salire. Le "punte" massime fanno registrare 1,900 euro al litro sulla benzina, 1,812 euro al litro sul diesel e 0,883 centesimi al litro sul gpl.

Le medie nazionali invece fanno attestare la verde a 1,842 euro al litro, il gasolio a 1,776 al litro e il gpl a 0,852 centesimi. A livello Paese, in base al campionamento fornito dal Servizio Check-Up Prezzi di QE, il prezzo medio praticato della benzina in modalità "servito" oggi oscilla tra 1,826 euro al litro di Eni e 1,842 euro al litro di Shell e TotalErg con i distributori no-logo che arrivano a praticare fino a 1,704 euro al litro.

Per il diesel si va dall'1,761 euro al litro di Esso all'1,776 di IP; no-logo giù fino a 1,644 euro al litro. Il gpl infine passa da 0,836 euro al litro di Esso a 0,852 centesimi di TotalErg, con i no-logo che hanno un prezzo medio di 0,807.

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail