Epifania 2015: giro d'affari da 600 milioni per la Befana

Indagine della Camera di commercio meneghina sul trend della Befana: spesa media dai 12 ai 15 euro a testa in tre grandi città: Milano, Roma e Napoli.

L'Epifania 2015 genererà un giro d'affari da 600 milioni di euro per gli italiani: circa 40 milioni per milanesi e napoletani e 65 milioni di euro per i romani.

Così secondo i calcoli della Camera di commercio di Milano secondo cui l'indotto legato alla prima festività dell'anno nuovo varia dai viaggi alle tradizionali calze della Befana con regali, dolci e il tipico carbone (di zucchero).

L'Epifania spiega la Camera di Commercio meneghina coinvolgerà un milanese su quattro (25,5%), un romano su tre (33,7%) e un napoletano su quattro (24,7).

La spesa media per la Befana quest'anno dovrebbe aggirasi sulle 12 euro a testa per i milanesi, 15 euro a testa per i romani e di 13 euro a testa per i napoletani, anche se non sono in pochi quelli che approfitteranno del giorno rosso sul calendario per disfare albero presepe e addobbi natalizi vari. Allo smantellamento natalizio si dedicherà un milanese su sei (16,5%), un romano e un napoletano su quattro (circa il 24%).

Inoltre, sempre secondo lo studio della Camera di commercio di Milano, il 6 gennaio sarà un giorno come tutti gli altri, al massimo come un domenica, per il 52,4% dei milanesi, per il 36% dei romani e per il 43,8% dei napoletani.

Per uno su venti il giorno dell'Epifania sarà invece l'ideale per iniziare a rimettersi in forma fisicamente cominciando una dieta o facendo sport, dopo gli eccessi di pranzi e cenoni sulla tavola delle feste.

  Befana 2015

© Foto Getty Images - Tutti diritti riservati

  • shares
  • Mail