Pmi servizi Italia sotto soglia 50 a dicembre

A 49,4 sotto della soglia dei 50 punti, che separa la fase di crescita da quella di espansione. Settore privato italiano in stagnazione, a differenza che in Spagna e Francia, i cui indici Pmi servizi sono in crescita.

L'indice Pmi servizi dell'Italia a dicembre 2014 si è contratto per la prima volta da 3 mesi a questa parte come specchio della scarsa propensione alla spesa dei consumatori che fanno i conti con il terzo anno consecutivo di recessione e con la progressiva perdita del loro potere d'acquisto.

L'indice Pmi (Purchasing Managers'Index) servizi elaborato da Markit è sceso infatti lo scorso mese a 49,4 sotto della soglia dei 50 punti, che separa la fase di crescita da quella di espansione.

A novembre 2014 invece l'indice Pmi, che si basa su un'indagine congiunturale tra i direttori acquisti del variegato settore dei servizi, che va dalle banche agli hotel passando per la ristorazione, era stato pari a 51,8. Ricordiamo che il settore servizi vale circa il 70% del nostro Prodotto interno lordo (Pil).

La flessione dell'attività è dovuta sia alla riduzione dei nuovi ordini sia al peggioramento delle aspettative, del resto l'economia italiana non vede il becco di un trimestre di crescita dalla metà del 2011. Reuters aveva elaborato una stima mediana per dicembre, con un sondaggio tra gli analisti, decisamente ottimistica, per un dato pari a 52,0.

Per quanto riguarda il settore manifatturiero il dato Pmi di dicembre è in linea con quello dei servizi, per un calo nell'ultimo mese del 2014 a 48,4 da 49,0 di novembre: si tratta della contrazione dell'attività più marcata in 19 mesi.

L'indice Pmi composito italiano, cioè manifattura e servizi insieme, cartina di tornasole dell'attività del settore privato, quindi a dicembre si porta a 49,4 da 51,2, anche qui per la prima contrazione in tre mesi.

I servizi:

"hanno dato un contributo poco più che nullo alla crescita nel quarto trimestre e questo, in parallelo con la lieve flessione della manifattura, suggerisce che l'economia del settore privato è risultata più o meno in stagnazione"

dice a Reuters l'economista di Markit Phil Smith. In Spagna a dicembre 2014 il Pmi servizi è salito a 54,3 da 52,7 di novembre, in Francia a 50,6 da 47,9 di novembre. L'indice Pmi composito dell'eurozona sempre lo scorso mese è cresciuto a 51,4 contro i 51,1 di novembre al di sotto delle attese che indicavano 51,7.

Il Pil italiano ha chiuso il 2014 a -0,4%. Secondo l'Istat nei prossimi la fase di contrazione dell'economia si arresterà grazie a un risveglio della domanda interna.

Indice PMI servizi dicembre 2014

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail