Aumenti tariffe autostrade 2015: dove si paga di più?

Sulle 43 tratte autostradali a tariffa fissa monitorate da Altroconsumo si registrano rincari che crescono all’aumentare della distanza.

Tariffe autostradali in aumento, come ogni anno, dal primo gennaio 2015 scattano i rincari. Secondo Altroconsumo l’aumento medio è pari allo 0,6%, più del triplo rispetto all’inflazione, con le solite differenze territoriali.

I prezzi delle tratte brevi sono rimasti in diversi casi uguali, sulla Milano-Bergamo invece l'aumento delle tariffe è di ben il 3% rispetto all'anno scorso, in Sicilia le tariffe sono rimate invariate.

Sulle 43 tratte a tariffa fissa monitorate da Altroconsumo - sia brevi con una sola uscita (20 km) sia molto lunghe (oltre 260 km come la Milano-Venezia) si registrano rincari che crescono all’aumentare della distanza.

Secondo l'associazione di Consumatori:

“Rispetto a quelle del 31 dicembre 2014, le nuove tariffe hanno subito un aumento medio dello 0,6% mentre, rispetto a quelle del 31 dicembre 2012, il rincaro sfiora il 9,5%. Questo significa che, in entrambi i casi, l'aumento delle tariffe è stato più di 3 volte superiore all'inflazione. A peggiorare la situazione, c'è anche il fattore che questi rincari siano sistematici: da tre anni, infatti, le tariffe aumentano regolarmente e in maniera sensibilmente superiore all'inflazione. Si tratta di voci di prezzo che, con tutta probabilità, incideranno pesantemente su tutti i beni di consumo, dal momento che il loro trasporto avviene su strada e quindi passa in buona parte per le nostre autostrade”.

I tratti di autostrada che hanno risentito meno degli incrementi sono quelle a tariffa fissa o con distanza inferiore ai 45 km, i rialzi di tariffa più significativi si hanno invece nelle tratte più lunghe cioè quelle comprese fra i 45 e i 100 km (rincari superiori all'1%), fra i 100 e i 150 km (rincari pari all’1%), tra i 150 e i 200 km (+0,72%) e oltre i 200 km (+1,13%).

Dove si paga di più. La tratta che ha subito l’aumento maggiore è la stata Milano-Bergamo dove la tariffa è salita del 3% rispetto al 2014. La tratta Napoli-Salerno fa segnare un +2,4% rispetto all'anno scorso. Tutte e due le autostrade in tre anni hanno visto aumenti rispettivamente del 10 e dell'11%, sempre meglio che sulla Roma-Pescara dove in un triennio le tariffe sono cresciute del 17%.

aumenti tariffe autostrade 2015

  • shares
  • Mail