Auto, vendite tornano a crescere nel 2014: immatricolazioni Europa +5,4%

Dopo oltre un lustro il mercato europeo dell'auto inverte il trend. Domanda trainata soprattutto da Spagna e UK. Fca fa segnare vendite in Europa in salita del 3,5% nel 2014.

Le vendite di auto tornano a crescere in Europa nel 2014, per la prima volta dopo sei anni. Il mercato delle quattro ruote vede la luce in fondo al tunnel, secondo i dati diffusi stamattina dall'associazione di costruttori europei, l'Acea.

Le immatricolazioni sono cresciute l'anno scorso del 5,4% nell'area Efta a quota 13 milioni e 6.541, la domanda è stata trainata soprattutto da Spagna e Regno Unito, dove le vendite di nuove auto sono cresciute rispettivamente del 18% e del 9,3%. L'Acea registra aumenti su base annua di minore entità in Germania (+2,9%) e Italia (+4,2%), stabile invece il bilancio delle immatricolazione in Francia (+0,3%).

Nell'area dell'Unione Europea l'incremento delle vendite nel 2014 è stato del 5,7% rispetto all'anno precedente. A dicembre scorso le immatricolazioni sono cresciute del 4,9% a quota 997.238 nell'area Efta e del 4,7% a quota 951.329 unità nell'area Ue. In Italia sempre a dicembre le vendite di auto sono salite del 2,4%.

Fca in questo quadro fa segnare vendite in Europa in salita del 3,5% nel 2014. Fiat Chrysler Automobiles a dicembre vanta una crescita delle immatricolazioni nell'area Ue a 28+Efta del 7,2% rispetto a dicembre del 2013, a 55.863 unità, con la quota di mercato che è in leggero miglioramento dal 5,5% al 5,6%.

Secondo i dati Acea, il gruppo Fca si piazza così al settimo posto della classifica delle vendite dietro a Bmw. Nel dettaglio la performance di Fiat Chrysler Automobiles deve molto alle vendite di Jeep, con immatricolazioni aumentate per questo marchio del 189,7%, Maserati e Ferrari fanno registrare un +85,5%, Fiat cresce dello 0,4%, Lancia-Chrysler è invece in calo del 17,2% e Alfa Romeo pure dell'1,7%.

In tutto il 2014 le immatricolazioni di Fca sono in miglioramento del 3,5% a 767.856 unità per una quota di mercato in leggera flessione però dal 6% al 5,9%.

auto-Europa 2014

  • shares
  • Mail