La banca le accredita 10 milioni di dollari ma lei non li vuole: le restano i debiti

Dopo un dialogo surreale con la propria banca i soldi scompaiono e le restano i debiti: la storia di Sue Lamb

La storia di Sue Lamb, una donna australiana, è pazzesca e probabilmente se non ci fossero le ricevute non le avrebbe creduto nessuno: sabato scorso infatti sul conto corrente della donna sono spuntati all’improvviso 10 milioni di dollari australiani, circa 7 milioni di euro, facendola diventare ricca (almeno sulla carta) in un sol colpo.

Quella carta di credito è utilizzata principalmente per spese relative allo studio medico di Sue Lamb e, come ha dichiarato lei stessa, non si è riuscito a capire da quanto tempo i soldi fossero su quel conto.

Controllando la lista movimenti della sua carta infatti Sue si è infatti accorta che sul conto erano di colpo apparsi 9.990.420 dollari australiani: una somma altissima ma che lei non voleva in alcun modo, temendo infatti (non a torto) di essere accusata di furto; la 49enne ha spiegato al Gold Coast Bullettin di temere "di finire in mano ai rapitori, essere derubata della carta di credito o finire uccisa. Solo a pensarci mi vengono i brividi".

Accortasi dunque dell'errore la donna ha immediatamente contattato l'istituto di credito per segnalare l'accredito e chiedere la dovuta correzione, ma la sua buona volontà si è scontrata con la rigidità di un dirigente funzionario della banca, che le ha fatto chiaramente capire che non c'era nulla da fare.

Lunedì, ieri, l’istituto australiano ANZ ha spiegato che "quel denaro non è mai stato disponibile" e che si è trattato di un "problema tecnico del bancomat": Sue Lamb, controllando nuovamente il saldo della carta, ha scoperto lo storno della cifra milionaria ma anche un'amara sorpresa, un debito di 7500 dollari.

"Il debito su quella carta non può essere più di 900 dollari: raramente ho superato spese di qualche centinaio di dollari per ciclo di fatturazione. E' disgustoso il modo di trattarmi che ha avuto la banca, merito delle scuse per come sono stata trattata"

Insomma, lo zelo della cliente le è costato (almeno per ora) un debito di 7500 dollari e un passaggio repentino dalle famose stelle alle più "normali" stalle: ora la palla passa alla banca, che dovrà cercare di sistemare questo pasticcio.

B962sSCIIAE6om8

Foto | Herald Sun su Twitter

  • shares
  • Mail