Abbasso i costi di prelievo bancomat!

Costi bancomat Ecce sconto sulle operazioni di sportello e sui prelievi automatici (RID e domiciliazione)! L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha deciso una riduzione dell'entità di cinque commissioni interbancarie (i prezzi corrisposti tra banche che sono la base per i prezzi finali alla clientela) che si rifletteranno sui costi all'utenza finale dei servizi bancari.

Le commissioni interbancarie, recita il comunicato, "devono diminuire tra valori che oscillano, come minimo, tra l'11% per il prelievo bancomat da sportelli di altre banche, e il 64% per il Rid veloce"(operazioni di prelievo automatico di un determinato importo da un conto corrente e conseguente accredito su un conto corrente di un'altra banca). Gli sconti sulle operazioni finali riguarderanno inoltre i costi di domiciliazione delle bollette, su cui veglierà l'Autorità garante, che si augura "che le imprese che fanno largo uso dei servizi di incasso in esame […] trasferiscano ai consumatori finali tali riduzioni dei prezzi bancari.

Il provvedimento giunge a coronamento di una procedura di verifica sull'esistenza di violazioni della normativa antitrust da parte degli istituti e nella conseguente rimodulazione del valore massimo delle commissioni interbancarie che governano l'offerta dei servizi per il prelievo di contanti con il Bancomat presso sportelli di altre banche e per i servizi di pagamento RID (Rapporti Interbancari Diretti) e Ri.Ba (Ricevuta Bancaria Elettronica).

L'Autorità - spiega una nota - conta che i risparmi derivanti dalla riduzione dei costi interbancari si risolvano prevalentemente, se non in tutto, in una riduzione del prezzo finale ai consumatori per il prelievo bancomat e alle imprese per i servizi Ri.Ba e RID, come è giusto in un mercato basato sulla correttezza dell'offerta commerciale. Se dal monitoraggio risulterà che il vantaggio è rimasto solo a favore delle banche, l'Autorità adotterà i necessari provvedimenti.

L'Autorità inoltre si impegna inoltre in un'ulteriore verifica periodica con cadenza biennale sulla possibilità di ridurre le commissioni a fronte di eventuali riduzioni di costo, fermo restando come tetto massimo il valore della precedente rilevazione.

  • shares
  • Mail