Prezzi Carburanti: rincari a pioggia per benzina e gasolio

Prezzi medi carburante in modalità servito: il servizio Check-Up di Quotidiano Energia, dove conviene fare benzina.

Prezzi dei carburanti in aumento sulla rete di distribuzione nazionale, benzina e gasolio sono in rialzo in scia alla netta ripresa dei mercati internazionali dei prodotti petroliferi. I rincari si sono fatti sentire nel weekend.

Sabato a rivedere all'insù i listini dei prezzi raccomandati sono state Eni, con un +1,5 centesimi su benzina e Gpl e +1 centesimo sul diesel; Q8, che ha alzato di +1,5 centesimi la verde; TotalErg e Tamoil, che hanno aumentato di un centesimo la benzina, e IP, che ha alzato il prezzo di benzina e diesel rispettivamente di 0,7 e 0,6 centesimi al litro

I prezzi dei carburanti alla colonnina sono quindi in salita su tutto il territorio coperto dalla rete di distribuzione italiana.

Stando al campione di impianti che rappresenta la situazione italiana per il servizio Check-Up Prezzi di Quotidiano Energia (QE), il prezzo medio in modalità servito praticato della benzina va oggi 2 marzo 2014 da 1,663 euro al litro di Eni a 1,692 di Tamoil, con gli impianti no-logo che non salgono oltre 1,499 euro al litro.

Per il diesel si passa dall'1,579 euro al litro di Eni all'1,602 praticato da Q8, no-logo a 1,403 euro/litro. Il Gpl oscilla invece tra 0,587 euro al litro di Esso e 0,620 di Shell, con i distributori no-logo a 0,569 euro al litro.

Prezzi Benzina rialzi

  • shares
  • Mail