Mutuo-casa: è l'ora della surroga

In netto aumento l'utilizzo di surroghe e sostituzione per i mutui-casa. La surroga può permettere un risparmio medio dai 2 mila ai 3 mila euro all’anno.

"Spostare" un mutuo oggi conviene più che mai, approfittando anche della limata al ribasso dei tassi concomitante all'annuncio dell'avvio del Quantitative easing della Bce (partito questo mese) oggi si può approfittare ancora meglio della surroga o della sostituzione del mutuo-casa.

Soluzioni che permettono la prima di spostare il mutuo presso un’altra banca, la seconda si estinguere il mutuo vecchio per aprirne uno nuovo, chiaramente all'insegna del risparmio, a costo zero e a condizioni più vantaggiose per il cliente.

Gli italiani ormai hanno preso dimestichezza con surroga e sostituzione del mutuo, per un margine di risparmio che in soldoni arriva finanche a 2-3.000 euro all’anno.

In base ai dati in possesso dell'Osservatorio sul mercato dei mutui di MutuiOnline.it a gennaio 2015 c'è stata una decisa crescita dei mutui erogati per sostituzione e surroga (53,8%) rispetto al primo e al secondo semestre 2014, periodi in cui le sostituzioni si attestavano all’11,2 e e le sostituzioni al 32,1%.

La tendenza è ascrivibile a un combinato di fattori che parla di tassi ai minimi e spread in deciso calo. Secondo MutuiOnline.it la surroga è diventata così attraente non solo per mutui aperti in questi anni anche per quelli accesi più di dieci anni fa.

Soltanto per i mutui a tasso fisso aperti tra il 2002 e il 2013, il differenziale tra i tassi medi originari e i tassi fissi disponibili oggi consente, grazie alla surroga, di risparmiare in media i 30 e i 40 mila euro su un mutuo iniziale di 120 mila euro con durata compresa tra i 20 e i 30 anni.

Per i mutui trentennali posti in essere dal 2010 in poi il risparmio, sempre secondo MutuiOnline.it, può arrivare addirittura a 80mila euro.

mutuo casa surroga

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail