Inps: "In 20 giorni 76mila imprese chiedono di assumere con gli sgravi"

Il Presidente dell'Inps Tito Boeri ha specificato che le persone coinvolte dalla assunzioni potrebbero essere anche molte di più delle 76mila richieste.

Il Presidente dell'Inps Tito Boeri ha comunicato oggi, nel corso di una conferenza stampa per la firma di una convenzione con sindacati e Confindustria, che dal 1° al 20 febbraio 2015 sono arrivate richieste di assunzione a tempo indeterminato con decontribuzione da parte di 76mila imprese e ha precisato che le persone coinvolte potrebbero essere anche molte di più di questo numero perché ogni richiesta potrebbe riguardare più di un lavoratore. È l'effetto degli sgravi previsti dalla legge di Stabilità che comincia dunque a dare i suoi frutti.

Boeri ha chiarito che l'Inps provvederà a fornire sistematicamente i dati alla fine di ogni mese con la comparazione sulle imprese e le assunzioni fatte negli anni passati.

Gli sgravi in questione offrono la possibilità di non versare i contributi fino a un massimo di 8.060 euro per i primi tre anni dopo l'assunzione a tempo determinato di lavoratori avvenute nel corso del 2015.

Al momento non è dato sapere in quanti casi, sulle 76mila richieste pervenute, si tratta di persone che le aziende hanno avuto come dipendenti a tempo determinato o che sono state in qualche altro modo già legate all'azienda con contratti precari e che i datori di lavoro ora vogliono stabilizzare. Per capire il reale impatto di questi sgravi occorre attendere i prossimi dati dell'Istat sull'occupazione.

Per quanto riguarda l'evento di oggi nel corso del quale Boeri ha riferito il numero delle richieste di decontribuzione (dalla quale restano esclusi i premi Inail), si tratta della firma di una convenzione sull'attività di raccolta, elaborazione e comunicazione dei dati sulla rappresentanza delle organizzazione sindacali e che dura tre anni. Secondo Boeri è un passo molto importante per la stabilità del sistema delle relazioni industriali e già ad aprile ci saranno le prime rivelazioni su questo tema, mentre ai primi di maggio saranno pubblicati i dati raccolti.

Inps nuove assunzioni aziende 2015

  • shares
  • Mail